Pagine

martedì 21 febbraio 2017

Aspettando la primavera....

La primavera è ancora lontana, manca  un mesetto prima che abbia inizio, ma queste belle giornate di sole pare la vogliano risvegliare prima del tempo.  I primi tepori, le prime gemme, il cinguettio degli uccellini, il gatto che si crogiola al sole, sono tutti segni dell' imminente cambiamento nella natura.
Dopo le lunghe e grigie giornate invernali è bello poter finalmente stare all'aperto, passeggiando e gustando le bellezze della natura; il fisico ne trae sicuramente giovamento e di conseguenza anche  la voglia di fare, almeno nel mio caso, aumenta e questi due fuori-porta sono il risultato di una serata a pasticciare al ritorno da una bella e piacevole escursione.







martedì 14 febbraio 2017

L'amore è una cosa meravigliosa


 Innamorarsi è raro, ma non difficile.
La vera impresa è conservare quel sogno d'amore anche dopo la sua trasformazione in realtà. Perché se incontrarsi resta una magia, è non perdersi la vera favola.
(Massimo Gramellini)
 


Schema di Renato Parolin. Cornice di Angelo.



venerdì 10 febbraio 2017

La busta per il compleanno di Bianca

La neve quest'anno non si  era   quasi per niente vista nel corso dell' inverno, ma non poteva certamente mancare all' appuntamento più importante, il compleanno della piccola Bianca. E così, puntualmente, il giorno fatidico la neve ha fatto la sua apparizione, quasi un segnale dal cielo, quasi a significare che anche da lassù si partecipa alla nostra gioia.
E Bianca, come dice anche il suo nome, è una perfetta figlia della neve: la carnagione chiarissima, i capelli biondi, un corpo esile e una vocina lieve lieve, come sono lievi i fiocchi che stanno cadendo anche oggi.
Cocciuta  e permalosa, dimostra già un carattere forte, da combattente, pronta a sfidare il mondo. Ma la sua risata è contagiosa, basta un nulla per farla sorridere e che tenerezza quando ridendo   ti guarda di sottecchi  mettendosi la manina davanti alla bocca!  
Tre anni sono pochi, ma per me sono volati.... sembra ieri che l' aspettavamo con trepidazione.
Anche quest' anno ho preparato per lei la busta di auguri. Ho ricamato la sua favola preferita.
Ogni volta   lei partecipa attivamente al racconto, ma quando si arriva verso la  fine, quando Cappuccetto dice: "Ma nonna che bocca grande che hai", lei ammutolisce,  si accoccola  ancor più vicino, chiude gli occhi e non parla più.
 Il lupo osserva con aria sorniona Cappuccetto  e pare mormori: "Non sai cosa ti aspetta"


 mentre la nonna nella casetta, al limitare del bosco, attende la visita della nipotina.


Le altre buste di Bianca le trovate qui, qui e ancora  qui
Auguri piccola!
 ^^^^^^^^^^
Per la cronaca la neve sta scendendo anche oggi regalandoci candidi panorami:
Anche il merlo pare estasiato.......

mercoledì 8 febbraio 2017

SAL Surprise - Sacchetto per una bimba

Quando ho visto il SAL Surprise proposto da Claire del blog "Avec mes 10 doigts,ma tete e mon coeur"   ho pensato subito che non potevo lasciarmelo sfuggire: aveva tutti i presupposti per piacermi. Gli alfabeti, si sa, mi piacciono sempre, gli animaletti erano molto teneri, era corto, solo 5 brevi tappe e quindi non c'era il rischio di perdersi per strada. 
Mi sono subito iscritta e puntualmente ogni martedì mi giungeva la tappa settimanale. Subito al lavoro per non rimanere indietro ed eccolo terminato in un batter d'occhio.

 Ricamato su lino "Pronto ricamo" della Ditta Graziano in rosa e beige.
Non avevo idea di come montarlo; quando però ho visto questa stoffa, un bel prato fiorito che conteneva gli stessi colori usati  per il ricamo, non ho avuto più dubbi ed è nato così questo sacchetto per una dolce bambina.





 Claire pubblicherà in un album tutti i lavori delle ben 190 partecipanti al SAL, andate a curiosare, chissà quante belle e diverse interpretazioni di questo simpatico schemino!
Grazie Claire!


lunedì 6 febbraio 2017

Un angioletto per Davide

 Un angioletto e un grande cuore per festeggiare il piccolo Davide, nato pochi giorni fa.
 Il fiocco mi è stato richiesto da un'amica ed io sono stata ben felice di confezionarlo perchè ogni nascita è qualcosa di miracoloso e come tale va sempre annunciata al mondo.
 Buona settimana.

domenica 29 gennaio 2017

Tre anni di pasta madre

Ormai è diventata un'abitudine, una sorta di rito che annualmente si ripete in questo periodo:  festeggiare con voi il compleanno della mia pasta madre, la brava Clementina, che anche in questo ultimo anno mi ha regalato tante soddisfazioni.
Da quando sono in pensione il mio frigorifero pullula di vasetti di lievito perchè ora, oltre al pane, cerco di fare settimanalmente anche il pan carrè e le fette biscottate.

Questo è invece l'ultimo mio esperimento: i tarallini. Classici con i semi di finocchio, ma anche con il timo e i semi di papavero, a paprika o l'origano, sono   uno sfizioso e gradito spuntino, da sgranocchiare sia soli che accompagnati da formaggi e salumi in una allegra merenda. La ricetta la trovate qui


"Il pane è indispensabile. Il pane è cuore, è anima. Devi toccarlo,devi riconocerlo. Il pane si annusa, si tocca, si ascolta, si mangia con rispetto. Il pane dona gioia e felicità. Per questo il pane è fondamentale per ogni evento umano. Perchè il pane parla, racconta dei luoghi dove il grano è stato raccolto, lavorato. Ma la farina ha bisogno dell'acqua, della condivisione, della collaborazione. Dunque diventa motivo di aggregazione già prima che il forno sia acceso, che la farina venga mescolata, che l'aria e l'acqua lo facciano lievitare. Che le mani lo spezzino"
(dal libro "La custode del miele e delle api" di Cristina Caboni) 

Gli altri post di compleanno della mia Clementina li trovate quiqui
Buona settimana. 

domenica 22 gennaio 2017

Che gelo!

Se l'inverno dicesse:
"Ho nel cuore la primavera"
chi gli crederebbe?
(K. Gibran)




Buona gelida settimana!