Pagine

giovedì 21 agosto 2014

I laboratori del mercoledì - Gufetto portafortuna


         Per il nostro ultimo appuntamento della stagione ho proposto   la realizzazione di un gufetto          porta-fortuna da utilizzare come fuori porta.
        Sapete perché il gufo è considerato un porta-fortuna? Secondo un’antica leggenda  popolare
Dio creò il mondo con tutti gli animali, riguardando il gufo un pò si pentì di averlo fatto così strano, con occhi così grandi ed abitudini troppo strane e notturne.
Allora gli volle fare un grande dono: sarebbe diventato l'animale della buona sorte, quello che avrebbe sempre portato con sé i buoni auspici per migliorare la vita di coloro che se lo sarebbero tenuto vicino, senza averne paura.
Così si racconta anche in un antica filastrocca di montagna:
"gufo, gufo, della notte scura, che porti via fame e paura,
veglia su tutte le nostre genti, vecchi, bimbi e sugli armenti.
Col tuo canto, che può far paura, tienici amici con madre natura,
e fate, gnomi, fastidiosi folletti non potranno più farci dispetti
Ecco perché la presenza di uno o più gufi in una casa recherà ottimi e profondi auspici di buona salute e allegra fortuna.
Il nostro gufetto, che sarà sicuramente apportatore di tanta fortuna, è fatto in pannolenci, cucito a punto festone (quindi anche questa volta ago, filo, forbici e ditale) e poi sistemato su un rametto rifinito con pigne e bacche.
Ecco la   parata dei nostri simpatici gufetti:
 











 Come potete vedere gli occhi sono stati fatti o con il "cappellino" della ghianda oppure con gli occhi finti che si acquistano nei negozi o con i bottoni

L’estate (se così si può chiamare) è letteralmente volata ed è giunto il momento dei saluti.
Ci siamo lasciate con l’augurio di ritrovarci l’anno prossimo  e ho salutato le mie amiche con le parole di questa antica ballata irlandese, augurando loro di trovare il tempo per fare tutto ciò che è racchiuso nelle sue parole.
TROVA IL TEMPO
Trova il tempo di riflettere, è la fonte della forza.
Trova il tempo di giocare, è il segreto della giovinezza.
Trova il tempo di leggere, è la base del sapere.
Trova il tempo d’ esser gentile, è la strada della felicità.
Trova il tempo di sognare, è il sentiero che porta alle stelle.
Trova il tempo di amare, è la vera gioia di vivere.
Trova il tempo d’esser contento, è la musica dell’anima
 
 

7 commenti:

  1. Adriana bellissimi!!!! hai avuto una ottima idea!!! anche io adoro i gufi, se non fosse che da noi il gufo è interpretato nel senso opposto... tant'è che molte persone mi dicono "te la vuoi proprio gufare", nel senso "ti vuoi proprio far portare male" ...invece la storia che hai scritto racconta del gufo proprio come lo penso anch'io.
    Come al solito è un piacere passare da te!! un abbraccio
    Francesca

    RispondiElimina
  2. Ma quante belle cose ho visto nel tuo blog, Complimenti anche per le tanti utili notizie.

    Un caro saluto,
    Laura

    RispondiElimina
  3. Sei un vulcano di idee! Una più bella dell'altra, brava Adriana!!!
    Franca

    RispondiElimina
  4. Dolcissimi i gufetti e la ballata commovente... Basta poco per vivere felici... Ti abbraccio con tutto il cuore, buon week end!

    RispondiElimina
  5. Che simpatici i vostri gufetti...brave!!

    RispondiElimina
  6. tanta fortuna in questo post...con tutti questi bellissimi gufetti.glo

    RispondiElimina